10 cose da sapere sul Qi Gong : la pratica del benessere

Hai presente la sensazione di benessere che si prova dopo una nuotata al mare o una bella camminata ? E’ esattamente questo che accade dopo una lezione di Qi Gong.

10 cose da sapere sul Qi Gong: la pratica del benessere

Alcuni praticanti raccontano di provare una sensazione di leggerezza del corpo e della mente. Uno stato di benessere generale che, come per magia, ci dà la sensazione di poter camminare tra le nuvole.

« Qi » significa energia e Gong « esercizio ». Il Qi Gong è un’antichissima disciplina orientale che aiuta a preservare la nostra energia, garantendo la salute, benessere e una vita piu’ lunga.

La pratica è costituita da graziosi movimenti ritmati dal respiro e dalla musica. E’ per questo che viene anche definita una danza energetica del benessere.

Ecco le 10 cose da sapere sul Qi Gong

  1. Il Qi Gong fa parte della Medicina tradizionale Cinese, è un’antichissima disciplina che trae le sue origini da pratiche taoiste ma anche dallo Yoga. Esistono innumerevoli studi che hanno dimostato la validità scientifica e i benefici psico-fisici di questa disciplina, usata anche a supporto di terapie mediche.
  2. Una delle differenze tra il Qi Gong e le altre pratiche (Yoga, Tai chi) è la semplicità e armoniosità del movimento che la rendono una disciplina adatta a tutti e ad ogni età.
  3. E’ una meditazione in movimento che ci pone a tu per tu con noi stessi e ci aiuta ad avere coscienza del nostro corpo, della nostra forza ma anche dei nostri limiti. La focalizzazione sul nostro interno ci aiuta ad abbandonare gli stimoli esterni. E’ ottima per favorire il « dolce distacco » dalle emozioni e dagli eventi esterni
  4. La pratica inizia sempre focalizzando l’attenzione sul « Dan Tian » la parte inferiore del ventre sotto l’ombelico. La concentrazione su questa parte del corpo, ritmata con il respiro, induce immediatamente in uno stato di calma e benessere che puo’ essere usato come rimedio nei momenti di stress della giornata
  5. Quando il QI, energia vitale, scende nel basso ventre, con la respirazione addominale profonda, il movimento del diaframma (dall’alto verso il basso) riproduce un massaggio degli organi interni con un conseguente miglioramento del sistema digestivo, riproduttivo e urinario.
  6. La pratica regolare del Qi Gong migliora la nostra vita quotidiana, calma gli stati d’ansia, i pensieri ripetitivi, migliora il sonno che diviene davvero « riparatore »
  7. La pratica del Qi Gong aumenta le difese immunitarie e rallenta il processo di invecchiamento. Il Qi Gong, equilibrando la circolazione di energia all’interno dell’organismo, svolge un’azione preventiva e di conservazione della salute
  8. Il Qi Gong insegna a rilassare la mente, a percepire le proprie emozioni e a farle fluire, evitando di trattenerle. Impedisce alle nostre emozioni di creare il sovraccarico che, alla lunga, è causa di differenti patologie anche negli organi vitali
  9. Il Qi Gong migliora l’autostima e l’umore. Genera ottimismo e pensieri positivi. Accresce la nostra adattabilità alle situazioni della vita e la risposta agli eventi imprevisti o stressanti del quotidiano
  10. La pratica regolare con il gruppo, grazie al campo di Qi  (energia) che si costituisce insieme agli altri, potenzia gli effetti benefici e migliora in generale le relazioni con il prossimo.
Caterina Luchetti
Caterina Luchetti

Insegnante di Qi Gong, Meditazione e Life Coach. Sono Marchigiana e vivo a Nizza da oltre 11 anni. Il mio percorso è il risultato di tanti incontri e di una sola morale « Nulla accade per caso ».
e-mail: caty.slowlife@gmail.com

Find me on: Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *