10 astuzie per camminare ogni giorno e vivere più’ a lungo

10 astuzie per camminare ogni giorno e vivere più' a lungo

Camminare 15 minuti al giorno puo’ garantire una vita piu’ lunga ? Si. E’ il risultato della ricerca condotta all’Ospedale Universitario di Saint-Etienne.

Il Dottor David Hupin, a capo del gruppo dei ricercatori, sostiene che un’adeguata attività fisica, dopo i 60 anni, riduce il rischio di mortalità fino a un terzo.

Camminare fa bene a tutte le età e i benefici sono :

Per il corpo – Camminare aumenta la forza e il tono muscolare, facilita la flessibilità, l’equilibrio e la cordinazione.

Per la mente – Camminare permette di migliorare la qualità del sonno e la resistenza alla stanchezza. Diminuisce l’ansia e aiuta il rilassamento.

Per la salute – Camminare fa diminuire il rischio di numerose malattie come diabete, malattie cardio vascolari, osteoporosi e alcuni tipi di tumore.

Allora perchè non camminare tutti i giorni ? Ecco 10 astuzie per garantirsi il movimento giornaliero 

1. Conta il numero di passi quotidiano. Una quota media di 6000 passi al giorno (circa 30 minuti di camminata giornaliera) garantisce il movimento benefico per il corpo. Ci sono i contapassi manuali o applicazioni che calcolano il numero di passi giornaliero. Cercale on line e scaricale sul tuo telefono. 

2. Vai al lavoro a piedi o in bicicletta. Se sei costretto a prendere la macchina decidi di parcheggiare 15 minuti a piedi dal tuo ufficio, in modo da poter camminare 30 minuti in piu’ ogni giorno.

3. Usa le ore di pranzo per camminare. Cammina intorno all’area del palazzo dove si trova il tuo ufficio. Conoscere bene la zona ti permetterà di sapere dove si trovano certi negozi interessanti o posti nuovi dove mangiare che prima non conoscevi. Vai sempre verso nuove strade.

4. Dimentica l’ascensore : sali e scendi sempre le scale.

5. Parcheggia l’automobile piu’ lontano del luogo dove ti  stai recando anche se si tratta di una cena con amici.

6. Tieni sempre in macchina un paio di scarpe per camminare. Invece di aspettare l’inizio di un evento o incontro, fermo in macchina o seduto al bar, fai una breve passeggiata. Dopo aver guidato per un’ora, cammina per cinque minuti per sgranchirti le gambe.

7. Passeggia con un amico. Se ti abitui a passeggiare in  compagnia non ti accorgerai neanche della distanza percosa.

8. Cambia posto o tragitto. Non camminare sempre nel tuo quartiere, non scegliere sempre lo stesso sentiero. Camminare sempre negli stessi posti riduce lo stato di allerta del corpo. La Familiarità alimenta la comodità e la comodità « spegne » il cervello.

9. Tieniti attivo nei weekend. Cammina per andare a cena fuori, fai una scampagnata o una gita con la famiglia in un parco. Cerca di fare 2000-3000 passi in più durante i giorni del fine settimana.

10. Tieni traccia delle tue passeggiate. Tieni un diario delle distanze che percorri o dei passi giornalieri. Somma i risultati del mese con lo scopo di superare il totale del mese precedente. Ricompensati quando raggiungi un obiettivo.

Caterina Luchetti
Caterina Luchetti

Insegnante di Qi Gong, Meditazione e Life Coach. Sono Marchigiana e vivo a Nizza da più’ di 14 anni. Il mio percorso è il risultato di tanti incontri e di una sola morale « Nulla accade per caso ».
e-mail: caty.slowlife@gmail.com

Find me on: Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *