Capelli e unghie fragili? I cibi adatti e quelli da evitare

Capelli che cadono e unghie fragili? Si dice che sia la stagione, ma molto spesso all’origine di queste problematiche c’è’ un’alimentazione poco equilibrata.

capelli e unghie fragili. cosa fare e cosa evitare

La qualità dell’ alimentazione è un fattore importante poiché con l’assunzione di cibo il nostro organismo assorbe tutti i nutrienti, le vitamine e gli oligo elementi necessari per stare bene e avere un aspetto sano. Senza dimenticare l’importanza di bere molta acqua per mantenere un’adeguata idratazione del nostro corpo, unghie e capelli compresi.

Per esempio, quando le unghie risentono della carenza delle vitamine del gruppo B diventano fragili e opache. Invece una carenza di ferro è in grado di provocare una caduta di capelli, mentre quella di beta-carotene può causare prurito e irritazioni al cuoio capelluto.

Ecco i cibi ricchi di“buoni” minerali e vitamine per unghie e capelli

Sono i cibi ricchi di vitamine, sali minerali, acidi grassi Omega 3, zinco, biotina e antiossidanti, utili per migliorare l’aspetto e lo stato di benessere di capelli e unghie.

  • Frutta secca: in generale noci, mandorle e pistacchi contengono ferro, magnesio, potassio, Omega 3 che contribuiscono ad irrobustire unghie e capelli. Basta una manciata al giorno (15-20 grammi) come spuntino a metà mattina, pomeriggio, oppure nelle insalate per apportare all’organismo importanti proprietà benefiche. Inoltre, da non sottovalutare il fatto che le noci sono ricche di vitamina B5 (acido pantotenico), che rallenta l’insorgenza dei capelli bianchi oltre a farli crescere più velocemente, e selenio, un minerale che ha un effetto benefico sul cuoio capelluto, migliorando eventuali problemi di forfora.

 

  • Cereali integrali : rappresentano un alimento basilare nell’alimentazione, soprattutto quelli integrali ricchi di proprietà che, nelle versioni “raffinate”, solitamente vengono perse. Sono alimenti ricchi di vitamine, zinco, ferro e silicio che forniscono l’energia necessaria per affrontare la giornata senza improvvisi attacchi di fame. Avena, grano, riso integrale e germogli forniscono all’organismo elementi antiossidanti essenziali nel combattere la formazione di radicali liberi. Il miglio rappresenta un vero toccasana, in quanto ricco di proteine, antiossidanti, Vitamine del gruppo B, K e sali minerali.

 

  • Salmone: é ricco di Omega 3, vitamine B12 e D, proteine e ferro che nell’insieme rendono le unghie forti e i capelli luminosi, contrastandone la secchezza. Il salmone inoltre contribuisce a mantenere la pelle elastica. Si consiglia di mangiarlo due o tre volte a settimana e, in alternativa, ottimi anche sardine, trota, branzino, merluzzo e sgombro.

 

  • Legumi: in generale fagioli, lenticchie, ceci, forniscono proteine, ferro e zinco, essenziali per capelli e unghie in salute. Andrebbero assunti almeno un paio di volte a settimana assieme ai cereali integrali, che forniscono al nostro organismo proteine complete, in grado persino di sostituire la carne nella dieta. La biotina (vitamina H), aiuta a far crescere i capelli più velocemente.

 

  • Carote e cetrioli: Le carote sono ricche di vitamina A, antiossidanti e beta-carotene, importanti per la ricostruzione la rigenerazione capillare, per combattere la caduta dei capelli e la fragilità delle unghie. Le carote vanno consumate integre e preparate al momento per evitare che l’ossidazione del beta-carotene impedisca la trasformazione in vitamina A. Le carote sono inoltre un prezioso aiuto anche per la luminosità della pelle e la funzionalità della vista. Se volete invece accelerare la crescita dei capelli, impedendone la caduta, consumate i cetrioli ricchi di zolfo e  silicio.

 

  • Semi di lino : definiti i “semi della salute” ed impiegati in cosmesi soprattutto per la cura dei capelli. Sono molto ricchi di sali minerali, proteine, acidi grassi Omega 3 e Omega 6, utili anche per il sistema immunitario, vitamine del gruppo B, vitamina C e E. Per beneficiare al meglio di tutte le loro proprietà nutritive, si consiglia di lasciare in ammollo un cucchiaino di semi di lino in un bicchiere d’acqua tutta la notte e poi berne il contenuto al mattino a stomaco vuoto.

 

  • Cipolle: Ortaggio ricco di vitamine del gruppo B, C, K e J, contiene beta-carotene e molti sali minerali, conferisce alla pelle, ai capelli e alle unghie un aspetto pieno di vitalità. Le sue proprietà permettono di dissolvere le tossine del fegato e dell’apparato intestinale.

 

  • Spinaci, Broccoli, Bietole Cicoria le verdure di colore verde scuro, sono un’eccellente fonte di vitamine, calcio, zinco e ferro, sostanze che sono in grado di stimolare la produzione di sebo, fondamentale nel mantenere morbidi i capelli e ad evitare che non si spezzino. Hanno inoltre un’azione rigenerante sulla la pelle e la mantengono in salute.

 

  • Frutti di mare : volte i capelli secchi e le unghie che si spezzano potrebbero essere causati da una carenza di zinco, minerale che svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dell’ormone tiroideo e nei processi di formazione di ossa e muscoli. L’ostrica è uno degli alimenti più ricchi di zinco, ma da consumare con moderazione se si hanno problemi di colesterolo alto. Molto più semplice in alcuni casi assumere degli integratori a base di zinco.

 

  • Prezzemolo: quest’erba aromatica molto diffusa nella nostra cucina rappresenta una preziosa fonte di calcio, ferro, fosforo, zolfo, potassio e magnesio. Oltre a mantenere sani tessuti e vasi sanguigni, il prezzemolo, grazie al suo notevole potere antiossidante, è ideale per pulire e ringiovanire la pelle e rafforzare notevolmente unghie e capelli, evitando la caduta di questi ultimi.

Ecco i cibi da eliminare o evitare

Un buon inizio e’ sicuramente l’eliminazione dalla propria dieta giornaliera di alcool, bevande gassate e caffeina. Sono tutti alimenti dannosi per i capelli in quanto ne impediscono una crescita forte e sana.

Inoltre sono assolutamente da evitare cibi fritti o il cosiddetto “cibo-spazzatura” in quanto ricchissimi di grassi ed oltremodo causano un enorme stress al cuoio capelluto. Si consiglia inoltre di evitare un eccesso di dolci, per l’elevata quantità di zuccheri che contengono sono letteralmente un “veleno” per i capelli. Inoltre evitare anche un eccesso di sale: un eccesso può provocare capelli che si spezzano o in ultima analisi anche la loro caduta.

Eugenio Mariani
Eugenio Mariani

Laureato in Farmacia all’Università degli Studi di Trieste (1986) opero da oltre 30 anni nel settore farmaceutico dove ho sempre ricoperto e ricopro posizioni apicali nella gestione aziendale. 
Da sempre mi sono interessato ed appassionato a tematiche legate al benessere, alimentazione e salute.  Ho sempre vissuto a Milano e dal 2008 vivo e lavoro in Svizzera a Lugano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *