Il limone in festa a Menton

Protagonista il limone a Menton

Protagonista indiscusso il limone a la “Fête du citron” nata negli anni ’30 a Menton in Francia.

Ci siamo divertiti sulle tracce del limone, la storia, le curiosità e la vera ricetta della « Tarte au Citron »

Tema di quest’anno la celebrazione delle « Feste del mondo » dal 15 febbraio al 3 marzo a Menton: dal Carnevale di New Orleans al Dia de Los Muertos in Messico, dall’Oktoberfest della Germania alla Festa di San Patrizio in Irlanda e la Festa dell’acqua in Thailandia.

Atmosfera festosa, colori sgargianti e sfilate animate con il rigoroso uso degli agrumi, frutti dalle meravigliose virtu’.

180 tonnelate di agrumi per carri e giardini, 1 milione di frutti, 13 tematiche per i Giardini, 10 carri per la sfilata. 

20 giorni di festa tra sfilate di carri, spettacoli, concerti, mostre e animazioni di strada. Esposizione dei motivi di agrumi nei vialetti dei Giardini Biovés. Passeggiate oniriche in notturna tra spettacolari giochi di luce e ritmi ammalianti.

La Storia del limone di Menton

La coltivazione del « frutto d’oro » comincia nel XV secolo e nel 1495 la produzione viene esportata in tutto il mondo. Un’epoca d’oro dal 1740 al 1850 che cessa nel 1956.

Nel 1992 Menton decide di rilanciare la coltura degli agrumi e nel 2015 ottiene l’IGP (l’Indicazione Geografica Protetta) segno di qualità per una produzione che raggiunge, oggi, 200 tonnellate all’anno.

La ricetta della « Tarte au citron »

Ingredienti

  • 8 limoni
  • 8 uova intere
  • 4 tuorli
  • 200 grammi di burro
  • 400 g di zucchero
  • 1 pasta frolla

Cuocere il fondo della crostata in bianco nel forno a 180°

Crema al limone 

Grattuggiare le scorze di limone e spremere il succo. In una casseruola mescolare le scorze, il succo di limone e lo zucchero. Aggiungere le uova intere e i tuorli continuando a mescolare. Quando la crema inizia a bollire , toglierla dal fuoco e incorporare il burro. Continuare a mescolare finché il burro è perfettamente integrato alla crema.

Lasciare raffreddare. Guarnire il fondo della crostata con la crema e lasciar raffreddare fino a quando la crema si rapprende

Caterina Luchetti
Caterina Luchetti

Insegnante di Qi Gong, Meditazione e Life Coach. Sono Marchigiana e vivo a Nizza da più’ di 14 anni. Il mio percorso è il risultato di tanti incontri e di una sola morale « Nulla accade per caso ».
e-mail: caty.slowlife@gmail.com

Find me on: Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *