Pelle secca dopo l’abbronzatura? Qualche rimedio e 5 cose da evitare

L’estate è ormai finita e il “dopo abbronzatura” è il momento piu’ delicato per la pelle. E’ importante iniziare da subito a prendersene cura, e in particolare, a proteggerla nel caso si presenti secca e/o screpolata.

Pelle secca dopo abbronzatura rimedi

Un’intensa esposizione ai raggi del sole, spesso senza le opportune protezioni e precauzioni, può farvi ritrovare con una pelle secca, esposta quindi al rischio di un invecchiamento cutaneo precoce, soprattutto sul viso. Pertanto, se le zampe di gallina non sono certo la vostra condizione ideale, ma desiderate in ogni caso donarvi un colorito gradevole, ecco alcuni semplici consigli per la cura della pelle secca dopo l’abbronzatura estiva.

Idratare la pelle con una crema naturale

Dopo una forte esposizione al sole la nostra pelle può diventare molto secca perché si disidrata. Pertanto la cosa piu’ semplice e migliore da fare è applicare, anche più volte nell’arco della stessa giornata, una normalissima crema idratante naturale, priva di sostanze artificiali che rendono impermeabile la pelle e non la fanno respirare. Una particolare attenzione va sempre riservata al viso, più delicato ed esposto ai raggi solari: evitiamo di farlo invecchiare, prendiamocene cura idratandolo costantemente. Inoltre, gambe, spalle e decolletè sono le altre zone corporee che richiedono la medesima attenzione in termini di idratazione.
Infine, un consiglio speciale: l’olio di cocco! Grazie al suo contenuto di vitamina E è un ottimo lenitivo. Dal momento che penetra anche negli strati più profondi dell’epidermide, ha un notevole effetto benefico per le persone con pelle secca e screpolata. Rigenera e soprattutto previene la formazione delle rughe!

Ecco alcune cose da non fare quando l’abbronzatura ha reso secca la vostra pelle:

  1. Non utilizzate creme e saponi con parabeni ed altri elementi sintetici. Utilizzate cosmetici non aggressivi.
  2. Limitate il consumo di alimenti ricchi di sale: il sale tende a favorire la disidratazione.
  3. Non esponetevi a condizioni di freddo o caldo eccessivi.
  4. Non esagerate con i profumi: troppo alcool disidrata ulteriormente.
  5. Adattate la vostra alimentazione: riducete i cibi grassi ed incrementate la quantità giornaliera di frutta e verdura.

Quali alimenti scegliere per rafforzare la pelle in modo naturale? In una sola parola, cibi ricchi di sali minerali.

Altrettanto importanti anche gli oligoelementi come zinco, selenio e zolfo e gli acidi grassi presenti sia nella frutta secca (noci, nocciole, mandorle, pistacchi, ecc.) che nel pesce. Occhio a non esagerare con la frutta secca perché è anche ricca di calorie.
In tutto questo poi, è fondamentale idratare l’organismo non solo bevendo acqua naturale ma anche con succhi freschi di ortaggi, succhi di frutta naturali e senza aggiunta di zuccheri, tè verde.
L’ideale sarebbe assumere durante la giornata frutta e verdura di tutti i colori per beneficiare al meglio di tutti gli antiossidanti (soprattutto vitamina C ed E), approfittando magari con degli spuntini mantenendo così anche la giusta idratazione.
E allora via libera a ciotoline di ortaggi crudi, spremute, centrifugati a base di albicocche, pomodori, meloni, frutti di bosco…

 

Crediti foto: Romina Faria Unsplash
Eugenio Mariani
Eugenio Mariani

Laureato in Farmacia all’Università degli Studi di Trieste (1986) opero da oltre 30 anni nel settore farmaceutico dove ho sempre ricoperto e ricopro posizioni apicali nella gestione aziendale. 
Da sempre mi sono interessato ed appassionato a tematiche legate al benessere, alimentazione e salute.  Ho sempre vissuto a Milano e dal 2008 vivo e lavoro in Svizzera a Lugano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *